16 aprile 2016

COME SCEGLIERE ILWEDDING PLANNER GIUSTO PER VOI


 Buongiorno a tutti!

Nel mio precedente articolo http://www.blognozzeeventi.it/2016/04/buongiorno-carissimi-largomento-di-oggi.html spiegavo perché affidarsi ad un wedding planner 

oggi vi do alcuni spunti per scegliere quello giusto per voi...

Prima di tutto  rivolgetevi sempre ad un professionista accertato, con esperienza e credibilità. A questo punto scegliete quello più adatto alle vostre  esigenze ricordando che:..........

la wedding planner che sceglierete starà  al vostro fianco per tanti mesi e rivestirà il ruolo di regista del  vostro grande giorno

In sintonia 

 Molto, molto importante è l’empatia, ossia quello che percepite a pelle al primo incontro, o anche solo dal primo contatto telefonico. Il vostro istinto sicuramente vi aiuterà a valutare. Lavorare gomito a gomito in un progetto così importante richiede sicuramente simpatia e stima reciproca. Dovete essere certi che vostro WP  capirà  perfettamente cosa desiderate e cosa, invece, assolutamente non fa per voi…..insomma dovete sentirvi a vostro agio, percepire una certa sintonia…

L’esperienza
 L'esperienza è ciò che assicura  preparazione  e competenza, ma anche le giuste conoscenze e soprattutto quel sangue freddo e capacità di problem solving  (in caso di eventuali emergenze) che solo un professionista “che sa il fatto suo” vi può garantire. Altro fattore abbinato all’ esperienza deve essere l’ entusiasmo che percepite…mi spiego, l’energia, la voglia di fare e di mettersi in gioco deve essere come se voi foste gli unici ed i primi…questo è il segreto!

La disponibilità 
se avete deciso di  assumere un WP è anche perché non avete molto tempo da dedicare ai preparativi. (vedi il fattore tempo nel mio precedente articolo http://www.blognozzeeventi.it/2016/04/buongiorno-carissimi-largomento-di- )  Allora sarà importantissimo valutare se è disponibile ad incontri extra orario ad esempio la sera o nel weekend. Questo vi darà una idea della facilità o meno di organizzarvi. Se ad esempio siete libere solo la sera o nel weekend ed il professionista non vi garantisce la sua disponibilità, forse  non è il wedding planner che fa per voi!


I suoi lavori

Vedere immagini di matrimoni già realizzati  è di aiuto per capire come lavora. Attenzione però; che alla base ci sia un gusto che vi assomigli e che vi piace va benissimo, ma è importante che lo stile non sia sempre lo stesso per tutti i matrimoni che ha già fatto. Questo vi aiuterà a scoprire se il wedding planner tende a standardizzare gli sposi  o se è sensibile alla unicità di ciascuna coppia  e aggiunge quel tocco di novità solo per loro, ogni volta.

La regia
 Ci sono sposi che non richiedono la presenza del wedding planner nel giorno delle nozze e altri che preferiscono avere la certezza di una persona con il compito di coordinare anche quel giorno i diversi fornitori (location, catering, i musicisti etc.), di gestire gli spostamenti degli invitati ed essere “gli occhi e le orecchie degli sposi” per far si che tutto proceda nel migliore dei modi. Qualsiasi sia la vostra esigenza  chiedete al wedding planner se la regia è compresa nei suoi servizi e nel prezzo o viene considerato un extra da richiedere a parte. Magari strada facendo, nei preparativi, capite che la sua presenza  quel giorno vi sarebbe di grande aiuto e sapere che potete farci conto è importante.

E ancora ....
verificate cosa è compreso nella sua proposta  e cosa invece è ritenuto extra.  
opera solo in certe regioni o si sposta?  
lavora anche all’ estero?
Impone i suoi fornitori o considera anche eventuali vostri contatti?
Altro aspetto da chiarire subito:  chi si occuperà  di voi?  Chiedete di  conoscere la persona che vi seguirà in tutti i  preparativi e fatevi garantire  che sarà  la stessa a seguire anche la regia il giorno del matrimonio

  Insomma qualche piccolo suggerimento ve l’ho dato, concludo dicendo:” ognuno ha il suo wedding planner che è lì, per voi,  e vi aspetta!!!"

Fabiana Pagliardi Wedding Planner 

14 aprile 2016

WEDDING PLANNER, YES PLEASE!



Buongiorno carissimi,
l'argomento di oggi


Perché affidarsi ad un Wedding Planner?
 Fattore Tempo

Il fattore tempo e la disponibilità degli sposi sono cambiati rispetto ad una volta. Oggi, entrambi lavorano ed hanno pochissimo tempo libero da dedicare ai preparativi. Per avere un buon risultato senza correre rischi, la soluzione è rivolgersi ad un professionista che sappia organizzare le tempistiche, non tralasci nessun dettaglio e segua puntualmente per loro l’agenda degli step organizzativi.
 

Fattore Budget  

Questa è un’obiezione che spesso abbiamo sentito: “ Il Wedding Planner  mi farà spendere dei soldi in più”. 
 Uno dei compiti fondamentali di un buon wp è studiare con gli sposini fin dall’ inizio il budget da investire quindi rispettarlo ed ottimizzarlo al massimo per ottenere il più possibile con la cifra stabilita. Solo il  wedding planner  è specialista in toto nel settore “matrimoni” e conosce i prezzi e le condizioni “di mercato” da far applicare ai propri clienti. Quindi sarà un valido aiuto nella gestione del budget
Con la consulenza di un wedding planner il budget è al sicuro!
 

Fattore Creatività
 Il matrimonio moderno è visto anche come una festa, quindi il buon Wedding Planner è in grado di consigliare e dare il giusto taglio all’ evento. Inoltre, scegliendo insieme un tema, un colore, una ispirazione, proporrà una scenografia ed un'atmosfera unica ed irripetibile creata unicamente per loro!
 

Fattore Risultato
 Oggi, i matrimoni moderni vedono diverse figure professionali coinvolte (location, catering, intrattenimento, cake designer, flower designer etc.)  e queste figure in sinergia collaborano volentieri se c’è una regia professionale e capace a guidarli. Indispensabile sul piano organizzativo, si occuperà di coordinarli e tenere sotto controllo che tutto proceda come concordato. Inoltre il wedding planner ha una rete di fornitori già selezionati e provati negli anni da proporre per non correre rischi ed ottenere la Garanzia Del Risultato. 

Fattore Relax 
 La frase più bella che mi sono sentita dire negli anni:"Che belli i preparativi….con il wedding planner vediamo solo i lati belli!!!"

Ed è proprio così! 







A presto,


Fabiana Pagliardi Wedding Planner






3 aprile 2016

IL CORTEO NUZIALE



Buongiorno e Buona Domenica a tutti,


Oggi vi parlo del Corteo Nuziale, 

Ma chi entra prima in chiesa? Dubbi ed incertezze sul famigerato “Corteo Nuziale”.


Quante volte mi sono sentita chiedere…ma gli invitati quando entrano in chiesa ? , e lo sposo, e le damigelle….in un lungo elenco di domande ed incertezze….

Vediamo di chiarire un po’ la situazione.
Il Galateo prevede:
Gli invitati dovrebbero entrare per primi in chiesa. I parenti e gli amici dello sposo entrando a destra ( per capirci a lato dello sposo), mentre parenti ed amici della sposa, rigorosamente a sinistra (per capirci a lato della sposa.).

A questo punto, finalmente farà il suo ingresso lo sposo  porgendo il braccio destro alla madre, seguito dai testimoni e dalla mamma della sposa accompagnata dal padre dello sposo. Lo sposo arriverà   all'altare ad aspettare trepidante il suo “dolce amore”.

Il dolce amore, dovrà cercare di arrivare quasi puntuale (diciamo che 10 minuti di ritardo qualsiasi sposo trepidante riesce a sopportarli !!!) e poi….

Il paggetto che porta le fedi, insieme con la Flower Girl sfileranno in corteo davanti alla sposa.

Essendo dei bimbi, è bello che si tengano per mano così avranno un aspetto più romantico e si faranno anche forza l’uno con l’altro per il ruolo importante che hanno. (chissà quante volte gli avranno detto di camminare diritti, di stare al passo con la marcia nuziale, di non pestare la sposa, etc.. etc.. etc…)

Ed ecco….all'orizzonte delinearsi la SPOSA”. 

Lei, splendida ed emozionatissima avanzerà lungo la navata al braccio del papà (ancora più emozionato di lei).
Andranno sicuramente a tempo con la marcia nuziale e lei cercherà con lo sguardo il suo sposo per arrivare dritta alla meta.

Qui giunti, il papà consegnerà simbolicamente la figlia allo sposo e si accomoderà a fianco della moglie (mamma della sposa) al suo banco.


Lo sposo emozionato porrà un bacio sulla fronte dell’amata…e via,  finalmente si inizia. Il celebrante dà il benvenuto e Buon matrimonio sia!!!!!

Fabiana Pagliardi
Wedding Planner